Denuncia di morte avvenuta a Reggio Calabria

Se il decesso è avvenuto in abitazione i familiari devono chiamare il medico curante per la verifica della causa del decesso.
Se il decesso è avvenuto in condizioni di sospetto di reato, o in luogo pubblico, occorre avvertire i Carabinieri (112) o la Polizia (113) che provvederanno a chiamare il 118 per il trasporto della salma al Deposito di osservazione salme.
 
E' prassi consolidata avvalersi della possibilità concessa dalle normative di delegare un'Agenzia di pompe funebri autorizzata, scelta per il servizio di onoranze, per il disbrigo degli ulteriori adempimenti:
  • attivazione del medico necroscopo per l'accertamento di morte dopo 15 ore dal decesso e compilazione del relativo certificato;
  • consegna del suddetto certificato all'Ufficiale di Stato Civile.
Se il decesso è avvenuto in ospedale o casa di cura, alla denuncia di morte e alle relative certificazioni provvederà l'Amministrazione Ospedaliera.
 
Documentazione necessaria
Tutta la documentazione viene raccolta a cura dell'Agenzia di pompe funebri a cui ci si è rivolti.
Per decessi avvenuti in abitazione privata e in casa di cura:
  • certificato di decesso compilato su apposito modulo dal medico curante che attesti l'avvenuto decesso e la causa di morte;
  • certificato di accertamento di morte compilato dal medico necroscopo.
Dove rivolgersi
Ufficio Morti
Via Torrione Prolungamento 2/N, Reggio Calabria


Data pubblicazione: 24/09/2012
.
Documentazione allegata
Nessun documento disponibile.
Contenuti correlati
Nessun articolo disponibile.